1

Timer “analogico” con MIT App Inventor 2

Un nuovo esempio di come MIT App Inventor 2 ci possa aiutare a creare App molto personalizzate e, quindi, a predisporre strumenti davvero utili, “tagliati su misura” (e sappiamo quanto questo sia importante quando si parla di disabilità!).

Oggi proviamo a progettare e realizzare un Timer “analogico”.

MIT App Inventor 2 App Disabilità Apprendimento Educational Technology

Perchè un Timer?

Perchè misurare il tempo che passa e, soprattutto, sapere quando è il momento in cui si verifica un determinato evento, è un’esigenza di tutti: è una competenza centrale per orientarsi nella realtà quotidiana e non essere presi da ansia e disorientamento continuo.

Perchè analogico?

Perchè la competenza di lettura di un orologio (tradizionale o digitale) non è affatto scontata!

Continua a leggere

1

MIT App Inventor 2: la Scansione per agire le scelte

Nuovo post finalizzato a suggerire utilizzi di MIT App Inventor 2 per applicazioni il più possibile personalizzate, create “su misura” e non standardizzate (trovate qui tutti i precedenti contributi).

Oggi parliamo di difficoltà motorie: le tecnologie touch possono costituire un’opportunità per “portare il corpo” dentro alla tecnologia e al processo di apprendimento ma, se ciò è vero, occorre predisporre soluzioni anche per persone con limitazioni motorie.

Cosa è la scansione? E’ un procedimento che consente di individuare e selezionare un elemento appartenente ad un insieme attraverso scelte successive, compiute in sottoinsiemi sempre più piccoli.

MIT App Inventor 2 Scansione Disabilità Apprendimento

In altre parole, con una prima scelta, la persona seleziona un insieme di elementi differenziandolo da altri insiemi. Secondariamente, all’interno dell’insieme selezionato, sceglierà un secondo sotto-insieme…e così via sino ad arrivare al singolo elemento da selezionare.

Continua a leggere

0

Perché “Il Sarto delle App”?

Perché l’immagine del Sarto richiama la cura dell’artigianalità, la lavorazione “su misura” che calza a pennello, il rapporto diretto con il cliente…per caso queste caratteristiche ricordano gli elementi imprescindibili di un altro tipo di lavoro, quello educativo?

Le tecnologie offrono grandi possibilità nel campo della didattica e della abilitazione/riabilitazione, ma comportano anche grandi rischi:

  • la standardizzazione dell’esperienza
  • la logica ripetitiva e addestrativa
  • lo scollamento tra il produttore di tecnologia e l’utilizzatore della stessa
  • da ultimo, ma non meno importante, un costo che a volte esclude

Il Sarto delle App è un progetto che cerca di esplorare alcune tecnologie in una logica differente per creare strumenti, magari meno impeccabili dal punto di vista estetico, ma sensati (dotati di senso) per esperienze educative:

  • Centrate sulla singola persona
  • Funzionali e abilitanti
  • Co-costruite con gli utenti

Usiamo tecnologia Open Source (in primis MIT App Inventor 2 e Arduino) e condividiamo idee e codice.