1

MIT App Inventor 2 – Gli strumenti Touch per apprendere parte 3: gli Sprite

Continuiamo il nostro viaggio attraverso le possibilità che MIT App Inventor 2 ci permette di utilizzare per creare delle App, facilitanti il processo di apprendimento, grazie alla tecnologia Touch.

(Prima di proseguire consiglio caldamente la lettura del primo post e del secondo)

Nel precedente tutorial avevamo introdotto i Canvas, gli “spazi di attività” entro i quali far interagire oggetti e disegnare.

Oggi incontriamo, finalmente, gli Sprite: oggetti che, posti all’interno di un Canvas, possono animarsi, muoversi al nostro tocco, collidere con altri elementi…

App disabilità MIT App Inventor 2 Touch Apprendere Android

Siamo, quindi, nel pieno dell’interesse per chi si occupa di apprendimento: spostare, muovere, manipolare oggetti è ciò che ci consente di “portare il corpo dentro il virtuale” (per dirla alla De Kerchove).

Ricordate, nel precedente post, avevamo creato quattro Canvas, con un allineamento a tabella, puramente a scopo didattico, per esercitarci con dimensioni e posizionamenti dei nostri campi di attività…

Riprendiamo ora quella disposizione grafica e iniziamo ad impostarla in modo più complesso:

Disabili App Android MIT App Inventor 2 Apprendere Sprite

Clicca sull’immagine per ingrandire

Dal sottomenu Drawing and Animation trasciniamo uno Sprite all’interno di Canvas1 (in alto a sinistra nel nostro Viewer).

Nell’esempio ho rinominato (pulsante Rename) lo Sprite come “Primo Sprite”, ne ho impostato larghezza e altezza rispettivamente a 30 e 20 Pixel, ho caricato, tramite la proprietà Picture, l’immagine di una mano (la potete scaricare da qui) e il mio Sprite ne ha assunto la forma.

Altre proprietà che è possibile impostare per gli Sprite riguardano l’abilitazione degli stessi (Enabled), l’orientamento del loro movimento (in gradi, proprietà Heading), l’intervallo di movimento e la velocità dello stesso (proprietà Interval e Speed), la posizione all’interno del Canvas (X e Y).

Trasciniamo poi un secondo Sprite all’interno di Canvas4 (in basso a destra), modificando, anche in questo caso, la proprietà Picture.

Nell’esempio ho altresì modificato la proprietà BackgroundImage di Canvas4, effettuando l’upload di questa immagine…un famigliare Parquet…

Spostiamoci ora nel Bloks Editor.

Cliccando sui nostri Sprite, a sinistra del nostro schermo, MIT APP Inventor ci suggerirà tutti i blocchi di istruzione che possiamo associare all’oggetto:

Software disabilità apprendimento App MIT APP Inventor 2

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Date un’occhiata all’estrema varietà di comportamenti che potete selezionare, MIT APP Inventor 2 ci consente di distinguere se:

  • trasciniamo lo Sprite
  • effettuiamo un “Flung” (ossia quella, ormai comune, azione simile allo “sfogliare pagina” effettuata col dito sugli schermi touch)
  • si verifica una collisione con un altro Sprite (o se lo Sprite smette di collidere)
  • lo Sprite viene premuto, toccato o rilasciato o raggiunge un bordo

Sono queste caratteristiche che rendono MIT APP Inventor 2 così interessante per chi ha a cuore la personalizzazione dell’esperienza dell’apprendimento (e sa che deve creare ambienti utilizzabili da persone con limiti differenti…).

Trasciniamo nella scrivania del Blocks Editor i due blocchi in figura “When Primosprite.Dragged” e “When Secondo_Sprite.Dragged”.

Successivamente andiamo a selezionare (sempre tra le alternative consigliate cliccando su uno dei nostri Sprite), il blocco “Call PrimoSprite.MoveTo” , collegandolo come in figura al blocco principale; questa istruzione ci consente di muovere il nostro Sprite (a forma di “mano”) ogniqualvolta che trasciniamo lo stesso sullo schermo.

L’unica cosa che ci rimane da fare è completare i campi X e Y, lo facciamo andando a posizionare il nostro puntatore sopra il parametro “currentX” del Blocco Dragged e trascinando l’opzione “get currentX” (ottiene la posizione X corrente del nostro dito sullo schermo). Naturalmente, ripeteremo la medesima operazione per la Y.

Software disabili apprendimento MIT APP Inventor 2 Android

Clicca sull’immagine per ingrandire

Nel prossimo post utilizzeremo il Blocco CollidedWith (“Collide con”) per creare una piccola applicazione di scelta tra elementi ed opzioni; a presto!